Dieter Schmid - Utensili professionali
Pialle di legno, pialle di metallo

Pialle di legno, pialle di metallo

Pialle di legno

Le Emmerich di Remschedi (marchio: E.C.E.) e la Ulmia di Ulm (Marchio: ULMIA) offrono classiche pialle con corpo in legno nel solco della miglior tradizione.

Abbiamo il piacere di potervi mostrare anche una piccola selezione di pialle giapponesi, dai modelli Economy-superconvenienti fino ai più raffinati di produzione artigianale.

Se siete mancini, date un'occhiata ai modelli per mancini della ECE. La manopola è prodotta e montata in modo speculare. La pialla per mancini viene proposta come pialla da finiturae come sbozzino..

Per coloro che non sono sicuri di saper fare una buona regolazione con la martellina o chi semplicemente vuole semplificarsi la vita, le pialle con regolazione fine che entrambi i marchi propongono, sono la scelta giusta. Se piallate occasionalmente va bene una pialla con suola in faggio; per un utilizzo più intensivo è preferibile il guaiachi. Lo riconoscete dal colore verdolino, talvolta verde bruno.

Pialle di metallo

Mentre nell'Europa continentale, con l'eccezione dell'Olanda, le pialle di legno dominano incontrastate, in Inghilterra e Nord America si vedono quasi solo pialle in fusione di metallo. Gli Olandesi in quanto nazione di commercianti erano orientati ai prodotti di oltremare e nel 19° secolo adottarono di slancio i modelli inglesi. Sono più pesanti dei modelli di legno, per contro non così delicate. Quale tipo di pialla sia meglio, è materia di interminabili discussioni.

Un falegname che ha lavorato tutta la vita con pialle di legno, rifiuterà le pialle di metallo - e viceversa. Una cosa però si può dire con certezza: le piccole pialle da tasca in metallo pialle per una sola mano (dette anche block plane) non hanno grazie alla loro versatilità alcun vero concorrente tra le pialle di legno e fanno veramente onore al loro nome: stanno davvero in tasca e diventano così un compagno insostituibile nel lavoro in laboratorio e in cantiere. La maggior parte delle pialle di metallo hanno un meccanismo di regolazione fine. A questo proposito un piccolo trucco: anzitutto allentare un po' (non del tutto) la ghiera con l'aiuto dell'eccentrico o della vite zigrinata, poi fate la regolazione fine. Il tutto deve avvenire senza bisogno di forzare, altrimenti rischiate di rovinare il filetto!

Le pialle in metallo della CLIFTON hanno una seduta del ferro che ripropone le soluzioni tecniche utilizzate sulle Stanley Bedrock, in particolare sia la superficie di contatto con la base della pialla sia quella superiore di contatto con la lama sono perfettamente spianate e rettificate, in modo da garantire il massimo della rigidità. La lama forgiata a mano è particolarmente spessa e il controferro è in due pezzi. Queste caratteristiche garantiscono alla lama un ottimale supporto nel punto di taglio. Un piacere nel maneggiare, guardare, utilizzare per approfondire.

Le pialle autocostruite

Potete anche provare a costruire una pialla da soli. Le pialle di James Krenov sono molto adatte per questa esperienza. I ferri sono prodotti in California da Ron Hock. Sono di qualità eccellente e li trovate nella nostra pagina degli utensili autocostruiti. Vengono forniti anche i relativi progetti.

Lei è qui:   Pagina iniziale  →   Pialle di legno, pialle di metallo