Dieter Schmid - Utensili professionali
Estrarre le viti con la testa danneggiata

Estrarre le viti con la testa danneggiata

Se vuoi svitare una vite ma l'avvitatore scivola, l'inserto inevitabilmente rovinerà senza pietà l' impronta della vite. D'improvviso il compito di rimozione della vite è diventato decisamente più complicato. I normali estrattori conici per viti sono difficili da usare, e generalmente poco utili. Servono anche un martello, un punzone, un trapano con relativa punta ed un giramaschi - in breve, per portare a termine il compito serve un nuovo set di attrezzi. E se non si sta abbastanza attenti, è anche possibile che si rompa l'estrattore prima ancora di aver allentato la vite.

La vita è molto più semplice con queste pinze speciali per rimuovere le viti. O, nel caso in cui non vi sia abbastanza superficie laterale per fare presa sulla vite, è possibile utilizzare l'utensile speciale per la rimozione delle viti prodotto da ENGINEER. Non servono altri utensili, a parte un martello per le situazioni più critiche.

Notate cosa scrive la rivista Legnolab a proposito di questi pinze per la rimozione delle viti!




Pinze per la rimozione delle viti Neji-saurus PZ-59 ENGINEER Questa originale innovazione tra gli utensili per l'estrazione delle viti non lascia dubbi sulla sua affidabilità ed utilizzabilità immediata. Il nome Neji-saurus può essere tradotto come "Viti-sauro", e l'associazione con i voraci animali preistorici riassume l'essenza di questo attrezzo. Le normali pinze hanno dentellature orizzontali e generalmente scivolano subito perché la prima dentellatura è arretrata rispetto al margine della ganascia delle pinze. Se si riuscisse ad afferrare la vite, la pinza scivolerebbe attorno alla testa della vite senza serrarla efficacemente.

Al contrario, le dentellature verticali delle superfici di presa delle pinze PZ-59 serrano la vite in diversi punti. E' la geometria dei denti che permette di serrare efficacemente anche le viti che sporgono pochissimo dalla superficie. Possono essere utilizzate per viti a testa tonda danneggiate, viti a testa ovale, viti arrugginite ed anche chiodi a vite. Queste pinze sono l'ideale per rimuovere le viti con impronta particolare per cui non si ha il cacciaviti adatto. Adatte per viti con la testa di diametro da 3 a 15 mm.
Dimensioni · Vista complessiva

Codice 323290Aggiungi al carrelloPrezzo € 24.90

Zähne

Quanto efficacemente le pinze PZ-59 possano serrare è evidente osservando la figura. Le pinze tradizionali hanno le zigrinature distanziate a causa della funzione di tronchese. Nelle PZ-59 le zigrinature si combinano tra loro senza toccarsi. E' possibile provare questa caratteristica con una lamina metallica spesa solamente 0.1 mm: un paio di pinze convenzionali non sarà in grado di serrare la lamina, mentre le PZ-59 serrano implacabilmente la lamina.

Questo video illustra in dettaglio il funzionamento del "Viti-sauro" PZ-59:

Se la vite è inserita troppo in profondità perché la pinza PZ-59 faccia presa, è il turno dell' estrattore per viti rapido DBZ-60G. Se sei fortunato non ti servirà neppure il martello per estrarre la vite.

Rapid Screw Extractor

Estrattore per viti rapido DBZ-60G ENGINEER E' impossibile afferrare le viti con l'impronta danneggiata se la loro testa che non sporge sufficientemente dalla superficie: la tecnica di estrazione deve essere diversa. Come spiegato sopra, i metodi tradizionali per estrarre una vite sono scomodi. L' estrattore rapido DBZ-600G sfrutta il fatto che anche le viti PZ e PH più rovinate conservano una piccola porzione dell'impronta. Un normale inserto non vi si può innestare, ma può farlo questo estrattore con una geometria che fa presa sugli angoli. Installare l'inserto N. 1 nell'impugnatura, premerlo fermamente nella vite parzialmente deformata e girare l'utensile in senso antiorario mantenendo la pressione. In questo modo è possibile allentare molte viti. Per viti con danni notevoli è necessario utilizzare l'inserto N.2 in dotazione. Installare l'inserto nella vite e colpirlo decisamente con un martello per spingere il tagliente nella testa della vite. Installare l'impugnatura e girare in senso antiorario. Adatto per viti PH e PZ.

Codice 323293Aggiungi al carrelloPrezzo € 23.50


Pinze a becco lungo ENGINEER PZ-60 per la rimozione delle viti Queste pinze per la rimozione delle viti assomigliano alle pinze a becco lungo, ma sono l'ideale per afferrare viti incassate in posizioni difficili da raggiungere. Con queste pinze è facile afferrare anche viti molto piccole. Qualità e finitura come sopra.
Lunghezza complessiva 190 mm
Lunghezza dei becchi 55 mm
Larghezza all' estremità dei becchi 5.5 mm
Spessore all' estremità dei becchi 6.0 mm

Codice 323295Aggiungi al carrelloPrezzo € 24.90

Questo video (in tedesco) illustra una dimostrazione dal vivo alla fiera Eisenwarenmesse (Fiera internazionale della ferramente) a Colonia nel 2016


Questo video mostra nel dettaglio come utilizzare l' estrattore rapido DBZ-60G


Questo video mostra alcuni esempi applicativi del Viti-sauro PZ-59 in un' officina automobilistica


Questo video (in Giapponese) mostra alcuni esempi applicativi per il Viti-sauro PZ-59 in agricoltura

Lei è qui:   Pagina iniziale   →   Tenaglie, forbici   →   Estrarre le viti con la testa danneggiata