Dieter Schmid - Utensili professionali

Pietre da affilatura per scultori - Istruzioni per l’uso

Queste pietre possono essere usate per affilare la maggior parte degli attrezzi da scultore. La pietre grandi e concave affilano il filo esterno, quelle piccole e convesse il filo interno. L’illustrazione in alto a sinistra mostra come si usa la pietra. Il movimento di affilatura è ellittico, cioè contemporaneamente avanti - indietro e destra - sinistra. Usare la pietra in questo modo ha il vantaggio che si riescono ad affilare attrezzi molto più larghi della gola..

Poichè le pietre giapponesi sono morbide, la loro forma può essere modificata usando carta vetrata tra 80 e 120, bagnata o asciutta. Questo è particolarmente importante se volete affilare l'interno di un ferro a V e la pietra non ha quella forma. Basta passare la pietra sopra una carta vetrata montata su una superficie piana (vetro, marmo, piano della circolare ecc.) per ottenere la forma desiderata.

Se volete sagomare la pietra per un particolare attrezzo, avvolgete della carta vetrata intorno a una bachetta più o meno con lo stesso raggio dell'attrezzo e ampliate la gola di conseguenza.

Il retro delle pietre concave può essere anche usato per affilare gl scalpelli.

Pietre da affilatura per scultori

Pietre da affilatura per scultori
Lei è qui:   Pagina iniziale   →   Attrezzi da affilatura   →   Pietre da affilatura per attrezzi da intaglio   →   Istruzioni per l’uso