Dieter Schmid - Utensili professionali

Quanta umidità nell’aria del laboratorio?

Iniziamo con un esempio. Hai un laboratorio e vuoi costruire un bancone solido. Sai che il laboratorio non dovrebbe essere troppo umido per lunghi periodi, altrimenti il legno si espanderà ed il bancone potrebbe deformarsi.

Il bancone sarà in legno essiccato in forno fino ad un contenuto di umidità dell’ 8% circa. Il laboratorio ha una temperatura media di 15°C, con un’umidità media del 70%. Cosa succederà?

Il bancone sarà stabile solo se manterrà il suo livello di umidità più o meno costante. Se l’aria è troppo umida, il legno inizierà ad assorbirne l’umidità. Con l’aumento del livello di umidità nel legno, anche il volume del legno aumenta, ed aumenta la sua azione di spinta nei punti di giunzione. Lo stesso problema avverrà anche al contrario: quando l’aria sarà molto asciutta, il bancone cederà parte della sua umidità all’aria ed inizierà a restringersi. In linea di massima, il legno si adatta all’umidità dell’ambiente e trova il suo punto di equilibrio.

Questo equilibrio dipende da due fattori: l’umidità relativa e la temperatura. Oggi abbiamo a disposizione delle tabelle che ci permettono di prevedere il livello di umidità nel legno per diverse temperature e livelli di umidità dell’aria. Per esempio, osservando nella tabella sotto notiamo che il punto di equilibrio dell’umidità nel legno con una temperatura di 15°C ed un’umidità relativa dell’aria del 70% è a circa 13%. Quindi un bancone fatto in legno asciugato all’ 8% non rimarrà stabile nelle condizioni indicate. In questo caso, sarebbe bene utilizzare legno che sia stato asciugato solamente fino al 13% circa, oppure lasciare il legno nel nuovo ambiente abbastanza a lungo per permettergli di raggiungere un nuovo punto di equilibrio nel suo contenuto di umidità. Naturalmente, come il legno stoccato nel laboratorio assorbirà umidità, spostando, ad esempio, un tavolo da un laboratorio relativamente umido ad una sala da pranzo riscaldata può causare i problemi opposti. Sarebbe bene, quindi, cercare di diminuire l’umidità del laboratorio.

Per mantenere costante all’8% il contenuto di acqua nel legno asciugato in forno, a 15°C l’umidità dell’aria non potrà essere maggiore del 45%. Anche a 20% il livello di umidità dovrà essere all’incirca lo stesso. Dato che a 20°C l’aria potrà assorbire più umidità che non a 15°C, l’umidità nel laboratorio sarà più bassa. Naturalmente ci sono molte altre cose da tenere in considerazione – se il laboratorio è in uno scantinato, l’isolamento, i materiali costruttivi, ecc. – che sono troppo complicate da affrontare qui.

Quando è possibile, è bene prendersi del tempo per progettare il laboratorio misurando e documentando la temperature e l’umidità relativa della stanza durante diverse stagioni.

Questo esempio è adattabile anche all’ambiente abitativo.

La tabella di seguito è disponibile, insieme a molte altre utili informazioni, nel libro “Wood handbook - Wood as an Engineering Material” edito dall’ “U.S. Department of Agricuture. Forest Service. Forest Products Laboratory”

Temperatura Punto di equilibrio nel contenuto di umidità a vari livelli di umidità relativa
°C 25 % 30 % 35 % 40 % 45 % 50 % 55 % 60 % 65 % 70 % 75 % 80 % 85 % 90 % 95 %
- 1.1 5.5 6.3 7.1 7.9 8.7 9.5 10.4 11.3 12.4 13.5 14.9 16.5 18.5 21.0 24.3
4.4 5.5 6.3 7.1 7.9 8.7 9.5 10.4 11.3 12.4 13.5 14.9 16.5 18.5 21.0 24.3
10.0 5.5 6.3 7.1 7.9 8.7 9.5 10.3 11.2 12.3 13.4 14.8 16.4 18.4 20.9 24.3
15.6 5.4 6.2 7.0 7.8 8.6 9.4 10.2 11.1 12.1 13.3 14.6 16.2 18.2 20.7 24.1
21.1 5.4 6.2 6.9 7.7 8.5 9.2 10.1 11.0 12.0 13.1 14.4 16.0 17.9 20.5 23.9
26.7 5.3 6.1 6.8 7.6 8.3 9.1 9.9 10.8 11.7 12.9 14.2 15.7 17.7 20.2 23.6
32.2 5.1 5.9 6.7 7.4 8.1 8.9 9.7 10.5 11.5 12.6 13.9 15.4 17.3 19.8 23.3
37.8 5.0 5.8 6.5 7.2 7.9 8.7 9.5 10.3 11.2 12.3 13.6 15.1 17.0 19.5 22.9

Quanto un mobile od un banco da lavoro si muovano o si pieghino, dipende naturalmente anche dal tipo di legno utilizzato e dal modo in cui sono stati costruiti. Per questo motivo, questi numeri devono essere utilizzati solamente come guida generale, dato che le condizioni per diverse aree geografiche e climatiche possono variare.

Come regola empirica, si può dire che (con uno scarto di +- 2% o 3%):
Mobili in una stanza chiusa riscaldata: umidità di equilibrio 9%
Mobili in una stanza chiusa non riscaldata: umidità di equilibrio 12%
Lavori di carpenteria all’aperto ma riparati dalla pioggia: umidità di equilibrio 15%
Lavori di carpenteria all’aperto non riparati dalla pioggia: umidità di equilibrio 18%

Questi sono i valori per l’Europa centrale, in altre zone climatiche saranno naturalmente diversi.
I numeri riportati sono solamente indicativi, senza garanzia.

Lei è qui:   Pagina iniziale   →   Strumenti di misura   →   Igrometri e lenti d’ingrandimento di controllo   →   Quanta umidità nell’aria del laboratorio?